• Lun. Dic 5th, 2022

Rivoluzione in PayPal, si lavora alle transazioni in Bitcoin

Rivoluzione in PayPal, si lavora alle transazioni in Bitcoin. PayPal non vuole essere esclusa dai potenziali vantaggi economici che le fluttuazioni della criptovaluta Bitcoin possono provocare. E’ notizia esclusiva e rivoluzionaria quella che si stia preparando per consentire ai suoi centinaia di milioni di clienti di acquistare e vendere token digitali.

PayPal potrebbe supportare lo scambio di criptovalute già fra 3 mesi

Coindesk, citando tre persone che hanno familiarità con la questione, ha riferito questa settimana che la mossa consentirà ai clienti PayPal e Venmo di acquistare e vendere bitcoin e altre criptovalute direttamente dall’app. L’app Cash di Square, che compete con PayPal, offre già questa funzione. Una fonte ha detto che PayPal potrebbe implementarlo nei prossimi tre mesi.

Se PayPal dovesse procedere con l’implementazione della funzionalità che permette di acquistare e vendere criptovalute, ciò segnerebbe un’inversione di tendenza per il gigante dei pagamenti. Infatti lo scorso ottobre PayPal è stata esclusa dalla Libra Foundation, il gruppo che sovrintende al token digitale di Facebook appunto chiamato Libra.

Ancora una volta il Covid-19 ha cambiato completamente le carte in tavola favorendo un’eventuale investimento di PayPal in Bitcoin

A novembre PayPal Ventures ha investito in TRM Labs, una piattaforma di gestione di criptovalute. Ma offrire la possibilità di acquistare e vendere Bitcoin e altre risorse digitali sarebbe tutt’altra cosa in quanto a complessità. È qualcosa che non sembrava nemmeno lontanamente plausibile; ma poi è arrivato il COVID-19, e per i suoi effetti sull’economia globale la quotazione dei Bitcoin è schizzata alle stelle.

L’enorme rialzo del valore dei Bitcoin ha favorito tutte le aziende che operano con le criptovalute

Da metà marzo Bitcoin è in continuo e costante aumento, ad oggi è cresciuto di circa l’80%. BRD, la società di portafogli digitali di criptovalute, ha stabilito il record per il numero di download nelle ultime settimane. Da marzo, BRD ha aggiunto 678.000 utenti solo negli Stati Uniti. È sulla buona strada per accaparrarsi 5 milioni di utenti su base globale entro la fine di agosto. BRD aveva precedentemente individuato la fine dell’anno come periodo per raggiungere quel traguardo.

Anche Square, che ha offerto il trading di bitcoin attraverso la sua App Cash, ha visto download record durante la pandemia. Manca solo PayPal!?

Poi c’è Robinhood, che offre la possibilità di acquistare criptovalute dall’inverno del 2018. Durante la pandemia, utenti e operazioni sono quintuplicati. La startup è stata anche in grado di raccogliere $ 280 milioni in finanziamenti a maggio, raggiungendo una valutazione di oltre $ 8 miliardi.

Ma per quale motivo la quotazione dei Bitcoin è cresciuta così tanto?

Il recente aumento della domanda di bitcoin è dovuto in parte al desiderio degli investitori di alternative a titoli e obbligazioni. Certo, con le azioni si può guadagnare nonostante l’economia sia in ginocchio, ma queste sono caratterizzate da discreta volatilità. Ciò ha portato alcuni a cercare altre opportunità di investimento. Tra queste vi sono le criptovalute.

Se e quando PayPal entrerà nel mercato dei bitcoin in maniera consistente ci sarà in primis un vantaggio straordinario per il settore dei token digitali potenzialmente maggiore anche dei profitti che genererebbe lo stesso gigante dei pagamenti.

L’opinione di Mark Palmer, uno dei più importanti analisti di BTIG

“Sicuramente aggiungerebbe un’altra funzionalità alle sue app di pagamento e darebbe più legittimità ai Bitcoin, ma non si prevede che trascinerà a rialzo le azioni PayPal come ha fatto il coronavirus”, spiega Mark Palmer, un analista di BTIG che ha appena declassato PayPal a “neutral from buy”. Ha affermato che in un rapporto di ricerca, PayPal dovrà fornire una tempistica su quando Venmo sarà redditizia e dimostrare che la sua piattaforma ha beneficiato del lancio dei codici QR per favorire una maggiore crescita. Per quanto riguarda l’ampia liquidità di PayPal, Palmer ha affermato di volere che la società di pagamenti la utilizzi per effettuare acquisti di società di pagamento di fatture non attività di criptovaluta.

“Sebbene riteniamo che PayPal sia un chiaro beneficiario dei cambiamenti nel comportamento dei consumatori derivanti dagli ordini di domicilio in risposta alla pandemia, riteniamo anche che con le azioni della società scambiate a 35 volte l’utile per azione, la spinta fornita dalla crisi si è ampiamente riflessa nella sua valutazione “, ha scritto Palmer.

Paolo Castellani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pg slot pg slot