• Sab. Ott 1st, 2022

Che cosa sono gli ETF armonizzati?

DiAlessandro Pacifici

Mar 23, 2022
Che cosa sono gli ETF armonizzati?

Che cosa sono gli ETF armonizzati? Sfogliando tra i vari titoli e fondi del mercato azionario vi sarà sicuramente capitato di notare la scritta Ucits IV. Scritta che però compare solo su alcuni ETF. Che cosa significa questa scritta? Questa è una certificazione assegnata dall’Unione europea che garantisce la qualità del fondo su cui sta investendo. I fondi che hanno questa certificazione sono detti armonizzati. Ma andiamo a vedere le differenze sostanziali tra fondi armonizzati e non armonizzati.

—> Leggi anche il nostro articolo su cosa sono e come funzionano gli ETF.

I fondi armonizzati

I fondi armonizzati sono stati approvati e certificati dall’Unione europea. La sigla Ucits IV sta proprio per “Undertakings for Collective Investment Schemes in Transferable Securities”, ovvero assicurazione per l’investimento collettivo in valori mobiliari. Questa certificazione è una tutela per l’investitore in quanto il fondo su cui sta andando ad investire segue tutte le norme delle direttive europee. Per capire se questo fondo possiede o meno questa certificazione basterà guardare nella scheda tecnica che descrive il titolo. Se si vuole investire in fondi che soddisfino questa caratteristica bisognerà prestare attenzione alla presenza o meno della certificazione.

Per quanto riguarda la tassazione i fondi con questa certificazione subiscono un’aliquota del 26% sul plusvalore dell’investimento. Dal punto di vista fiscale investire in questi fondi rientra nella categoria del risparmio amministrato.

I fondi non armonizzati

I fondi non armonizzati sono tutti quegli investimenti finanziari che non appartengono al mercato europeo o che non rispettano le direttive europee. La mancanza di questa certificazione non è un dramma, esistono centinaia di fondi che sono validi anche senza possedere la sigla Ucits IV. Per quanto riguarda la tassazione l’aliquota è del 12,5%

Conclusioni

Investire nei fondi è sempre una buona scelta. Indici come S&P 500 sono ottime modalità per diversificare il proprio portafoglio. La possibilità di essere esposti, invece che ad un singolo titolo, ad un paniere di azioni diverse abbassa il rischio del tuo portafoglio. Investire in queste soluzioni, sia che siano fondi armonizzati che non, è una delle migliori opportunità per ottenere un modesto rendimento senza incorrere in rischi esagerati.

Fonte: money

“Che cosa sono gli ETF armonizzati?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *