• Sab. Ott 1st, 2022

Blue Origin, successo del razzo per il turismo spaziale.

La compagnia di voli spaziali privati ​​di Jeff Bezos, Blue Origin ha lanciato e fatto atterrare con successo il suo veicolo. Stiamo parlando del razzo New Shepard nella sua ultima missione, NS-14, con la speranza che i voli umani possano iniziare presto.

La missione ha visto il razzo della compagnia, alto 18 metri, lanciare una capsula verso il confine dello spazio. L’innovativo veicolo è progettato per trasportare gli esseri umani al costo di circa 200.000 dollari per biglietto.

Prima di raggiungere la sua altitudine massima di quasi 107 chilometri, ufficialmente nello spazio, la capsula si era separata dal razzo. In questo breve periodo i futuri turisti spaziali sperimenteranno l’assenza di gravità nel breve viaggio da e verso lo spazio.

Sia la capsula che il booster hanno quindi iniziato la loro discesa sulla Terra. Il booster ha quindi riavviato il suo motore di bordo per atterrare in sicurezza a terra circa sette minuti dopo il lancio, in perfetto orario. La capsula, nel frattempo, è scesa di nuovo in sicurezza sulla Terra tramite il paracadute, dove è poi arrivata con un dolce atterraggio.

Mentre New Shepard ha volato 13 volte in passato, l’ultima nell’ottobre 2020 , questa missione ha visto la capsula dotata di “aggiornamenti per l’esperienza degli astronauti mentre il programma si avvicina al volo spaziale umano”, secondo Blue Origin.

“Gli aggiornamenti includono miglioramenti alle caratteristiche ambientali come l’acustica e la regolazione della temperatura all’interno della capsula, i pannelli del display dell’equipaggio e gli altoparlanti con microfono e pulsante push-to-talk su ogni sedile”.

La missione aveva a bordo anche un “uomo fittizio”, soprannominato Mannequin Skywalker, che sedeva in uno dei sei posti della capsula.

A bordo c’erano anche 50.000 cartoline scritte da studenti provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali erano nelle tasche del manichino.

La sfida serrata.

Non è stata ancora fissata una data per i voli umani, ma si prevede che Blue Origin inizierà entro la fine dell’anno. Bezos, che negli ultimi giorni ha scambiato il posto con il rivale e CEO di SpaceX Elon Musk per il titolo di “persona più ricca del mondo”, vuole che la compagnia inizi presto anche i voli orbitali.

Per ora tutti gli occhi sono puntati su New Shepard e se il razzo potrà finalmente raggiungere il suo obiettivo di lanciare umani ad un certo punto nel 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *